Categoria: Service

Grande successo ieri sera nella splendida cornice del Castello di San Fabiano dove oltre 300 ospiti sono intervenuti a sostegno del Service che il nostro Club sta portando avanti per l’associazione Il Poderuccio.

Soddisfatto il Presidente di Club Alessandro Pallassini che si congratula con la commissione preposta all’organizzazione che ha saputo creare un evento di classe e divertimento.

Parole di gioia e gratitudine anche da parte dell’avv. Lorenzo Bonomi, Presidente de Il Poderuccio, per la sensibilità mostrata dal Club Montaperti e da tutti gli intervenuti.

Premere qui per visualizzare la fotogalleria dell’evento

Edoardo Giomi – webmaster

Il 4 aprile presso l’abituale sede di Leonina, nell’ambito di un caminetto, il Rotary Club Montaperti – Castelnuovo Berardenga ha consegnato ufficialmente all’Associazione Autismo “Piccolo Principe” – Siena tutto il service raccolto in questo anno rotariano.
Presente all’evento l’emittente radiotelevisiva locale Radio Siena TV.

Nutrita la delegazione del “Piccolo Principe” capeggiata dal Presidente dott. Alberto Negri (referente amministrativo) e dalla dott.ssa Claudia Rossi Paccani (referente scientifico); entrambi hanno espresso commosse parole di ringraziamento nei confronti del nostro Club.

La consegna del service è stata l’occasione per ripercorrere insieme due tappe fondamentali di quest’annata. Il primo pensiero è volato ai soci Gianni Baldini e Paolo Gragnoli, rispettivamente organizzatore e direttore artistico dell’evento svoltosi nella Chiesa di San Raimondo al Refugio in Siena, fino ad arrivare a tempi più recenti con il socio Manuel Giuggioli che ha letteralmente tirato la volata alzandosi sui pedali della “Bici degli Abbracci” (Hug-Bike) in collaborazione con Gran Fondo Strade Bianche ed RCS.

Con i proventi dei due eventi sono stati donati al Piccolo Principe, oltre alla “Bici degli Abbracci” (nell’illustrazione in alto), una multifunzione laser, alcuni iPad ed altri strumenti elettronici.

Premere qui per visualizzare la fotogallery dell’evento.

(Nell’illustrazione, da sinistra, il socio Giuggioli, il dott. Negri ed il Presidente Pallassini)

Edoardo Giomi – webmaster

Pubblichiamo l’approfondimento ricevuto dall’Avv. Lorenzo Bonomi.

L’Associazione Genitori dei Disabili del Poderuccio ONLUS riunisce i familiari dei “ragazzi” che frequentano il Centro di Socializzazione Il Poderuccio di Buonconvento. Non si tratta, anzitutto, di un centro residenziale, i suoi ospiti lo frequentano per la giornata, per poi tornare presso le proprie abitazioni; attualmente ci sono 12 ragazzi che provengono dai comuni limitrofi a Buoncovento.

Non è esattamente corretto parlare di ragazzi: il più anziano ha superato i 60 anni… ma il più giovane ha da poco superato i 20, quindi si copre una fascia di età molto varia. Così come estremamente varie sono le abilità che ciascuno di questi ragazzi ha. Il Centro è gestito dalla Cooperativa Comunità e Persona di Siena e devo dire che gli operatori svolgono sempre un lavoro encomiabile, e con il tempo il legame tra i ragazzi è diventato forte ed il Centro un punto di riferimento nelle loro vite, che consente loro di scandire le giornate e le settimane.

Ovviamente ci sono problemi quotidiani da affrontare, non solo nell’attività di tutti i giorni, ma anche quando i ragazzi tornano a casa. Si comprende facilmente che i genitori del più anziano frequentante sono in una età in cui avrebbero loro bisogno di sostegno e aiuto nelle necessità quotidiane. Questo è uno dei primi aspetti su cui si concentra l’attività dell’Associazione che rappresento, e cioè il cercare di fornire un minimo di sollievo aggiuntivo alle famiglie di provenienza dei disabili del Poderuccio, finanziando prolungamenti di orario per alcuni mesi ogni anno e, principalmente nel periodo estivo, l’apertura il sabato. Nello scorso anno l’associazione ha anche finanziato aperture del Centro in funzione residenziale, per alcuni fine settimana hanno usato la struttura in funzione anche residenziale. In generale si può dire che l’Associazione cerca di coprire i periodi di chiusura del Centro, che rimane aperto per 11 mesi l’anno, accordandosi direttamente con la Cooperativa che lo gestisce.

Se con queste attività si cerca di intercettare una esigenza delle famiglie, vi è anche l’urgenza di individuare attività che possano far “divertire” i ragazzi e consentano loro di mantenere quelle abilità minime che ciascuno di loro ha. A tal fine sono ormai 3 anni che l’Associazione che rappresento ha predisposto un progetto in collaborazione con l’associazione teatrale EgumTeatro di Asciano della dott.ssa Annalisa Bianco, che una volta a settimana va al Centro e lavora con ragazzi, proponendo loro attività varie che possono essere definite di musico-teatro terapia e che ogni anno sfociano in almeno una piccola rappresentazione teatrale in occasione delle feste natalizie. E’ veramente bello veder emergere in queste occasioni la personalità di ciascun ragazzo, tanto che i genitori stessi, spesso, rimangono stupiti.

Vi sarebbe la necessità di poter proporre anche una attività di fisioterapia, almeno un giorno per settimana ovvero all’interno della settimana che ogni anno nel mese di luglio è interamente finanziata dall’Associazione per diminuire il numero di giorni di chiusura, per far mantenere le capacità motorie di ciascuno, ma, purtroppo, questo ancora non è stato possibile.

Per la nostra attività godiamo dei proventi derivanti dal 5 per mille, così come delle donazioni da parte di associazioni del territorio, soprattutto nell’area di Buonconvento. Ovviamente ciascuna famiglia contribuisce di tasca propria per riuscire a mantenere gli impegni di spesa che vengono presi.
E’ quindi sempre gradito il contributo da parte di associazioni terze che si dimostrano sensibili rispetto alle nostre necessità e, magari, potrebbe anche essere concordato un percorso che consenta di far verificare come effettivamente i fondi che vorrete destinare alla nostra Associazione vengono impiegati.

Edoardo Giomi – webmaster

Il 21 marzo presso l’abituale sede di Leonina, al termine di un caminetto dove è intervenuto il PDG dott. Roberto Giorgetti per relazionare sulla Rotary Foundation, abbiamo avuto modo di conoscere il Centro di socializzazione per diversamente abili “Il Poderuccio” di Buonconvento per voce del proprio rappresentante avv. Lorenzo Bonomi.

Bonomi ha ripercorso l’attività del Centro partendo dalla fondazione fino ai giorni nostri; una storia fatta di impegno, dedizione ed orgoglio.

(Nell’illustrazione l’avv. Lorenzo Bonomi)

Edoardo Giomi – webmaster

Anche Valentina Scandolara della Nazionale Italiana di Ciclismo pedala con noi per raggiungere il traguardo solidale.
La Hug-bike (Bici degli Abbracci) per l’Associazione Autismo “Piccolo Principe” Siena è sempre più vicina e con essa il sorriso di questi meravigliosi bambini.

Edoardo Giomi – webmaster

On-air su Radio Siena e Siena TV per lo sprint finale in vista del traguardo per raggiungere la Hug-Bike (Bici degli Abbracci) a sostegno dell’Associazione Autismo “Piccolo Principe” Siena.

(Alberto Negri, Manuel Giuggioli, Simone Santini)

Edoardo Giomi – webmaster

Il Ristorante Pizzeria “La Veranda” in Siena pedala con noi e sostiene la Hug-Bike (Bici degli Abbracci) in favore del nostro Service per l’Associazione Autismo “Piccolo Principe” Siena.

Edoardo Giomi – webmaster

Le donne del Rotary Club Montaperti – Castelnuovo Berardenga indossano la t-shirt creata per il Service a favore dell’Associazione Autismo “Piccolo Principe” Siena, per l’acquisto di una Hug-bike (Bici degli Abbracci).
Se non pedali sulle Strade Bianche, ma vuoi contribuire alla causa, puoi indossare anche a tu una maglietta.


(Micaela Papi, Paola Campera, Laura Sabatini, Daniela Bellucci, Gioia Cresti, Gaia Tancredi)


(Il Presidente Alessandro Pallassini con il Segretario Daniela Bellucci)

Edoardo Giomi – webmaster

In occasione del Service a favore dell’Associazione Austismo “Piccolo Principe” Siena, sono state preparate delle magliette celebrative dell’evento Gran Fondo – Strade Bianche 2017.
Le magliette sono distribuite a fronte di una donazione minima di 10,00 €.
Per qualsiasi informazione è possibile contattare il socio Manuel Giuggioli oppure inviare una mail a segreteria@rotarymontaperti.it