Chi Siamo

Il Rotary Club Montaperti Castelnuovo Berardenga è nato nel territorio di Siena ma si allarga anche alle bellezze dei comprensori del Chianti e delle Crete così suoi promotori , già soci del RC Siena, sono riusciti ad attrarre nel mondo rotariano quella parte della provincia senese che, ancorché nota ed universalmente apprezzata, non era ancora occupata da alcun Club.
Il verbale della sua Assemblea Costituente porta la data dell’8 gennaio 2015 ed il pronto riconoscimento ufficiale da parte del Rotary International è avvenuto il successivo 21 gennaio con il rilascio della Carta da parte del Presidente pro-tempore Gary C.K. Huang, proveniente da Taiwan.
Perché però il Distretto 2071 condividesse la bontà del progetto e lo portasse all’attenzione delle autorità internazionali erano stati necessari due anni. Soltanto quando alle perplessità iniziali del Governatore Gianfranco Pachetti si è sostituito l’entusiasmo del suo successore Arrigo Rispoli l’iniziativa si è potuta concludere con il suo riconoscimento ufficiale.
Come Club padrino gli è stato affiancato quello del RC S. Casciano – Chianti e presso la sua bella sede in data 2 marzo 2015 ha festeggiato nel corso di una piacevole affollatissima serata la cerimonia della consegna ufficiale della Carta da parte del Governatore in carica Arrigo Rispoli.
Al momento della costituzione i 22 soci fondatori, come segno di riconoscenza verso i promotori, hanno voluto affidare la prima presidenza a Vincenzo Santoro, anche in funzione dell’esperienza acquisita per aver già ricoperto questo incarico presso il RC Siena, e quella dell’annata seguente a Sergio Mancini, suo compagno nell’avventura e quindi suo naturale successore.
Nell’attribuire il nome “Montaperti” al nuovo Club i suoi Fondatori non hanno voluto solo far riferimento ad una località del Chianti ma anche qualificare, attraverso l’evocazione della famosa battaglia, il particolare spirito che avrebbe governato le sue iniziative rotariane ed il suo labaro, realizzato con l’ombra di un guerriero posta dietro la Ruota , ne vuole essere la giusta raffigurazione.
La scelta della sede è invece caduta all’interno della zona delle Crete ed il “Castello di Leonina relais” ne rappresenta la prestigiosa ed affascinante soluzione.
La famiglia rotariana senese si è ora arricchita di un terzo fratello, l’auspicio è che il futuro la veda crescere nella concordia e reciproca stima di tutti i componenti.

Leggi la notizia sul Notiziario del Distretto 2071