Un Sano di Pietro per la Basilica dell’Osservanza

Postato il 28/11/2023 in Dall'addetto stampa, Service

Ricomporre un capolavoro della pittura senese del Quattrocento è un avvenimento raro; e diventa anche un fatto rilevante, se poi questo capolavoro entrerà definitivamente a far parte del catalogo delle opere della Pinacoteca Nazionale di Siena. Quando s’intravede un’occasione del genere sulla propria strada, non si può far a meno di trasformarla in un’iniziativa concreta.

Noi “Amici della Pinacoteca Nazionale di Siena” abbiamo colto al volo l’importanza del progetto di ricomposizione di un complesso pittorico, che da anni era conservato nel “cassetto” di Alessandro Bagnoli e così, grazie anche al finanziamento dell’Azienda Pianigiani Rottami e del Rotary Club di Siena Montaperti, è partita  una complessa operazione, che sarà al centro di una serie di iniziative di promozione culturale incentrate sul patrimonio artistico del museo nazionale presente nella città toscana e che culmineranno in una mostra sull’arte della stagione tardogotica senese che si terrà nel Museo di San Pietro all’Orto a Massa Marittima

Comunicato stampa Sano di Pietro

Articolo su “La Nazione”